“Singer” a manovella

 

6tag_061115-070617

Questa meravigliosa macchina da cucire in ghisa, una Singer a manovella, con stupende decorazioni in oro e ancora funzionante, appartiene alla mia famiglia da più di un secolo. Risale alla fine dell’800 ed era di proprietà della nonna di mia madre (la mia bisnonna per fare prima!) che la utilizzava per diletto.

Con questa Singer portatile, dotata di custodia, mia madre e mia zia hanno cominciato a cucire quando ancora erano delle bambine. Quello che inizialmente, era per loro un gioco si trasformò presto in passione e successivamente divenne il loro mestiere.

Oggi, questa antica macchina da cucire, fa bella mostra di sé su di un ripiano del mio salotto. L’ho ricevuta in regalo, proprio da loro, per un mio compleanno dopo la nascita di mia figlia, quando mi hanno vista accantonare matite, squadre e libri di architettura per far posto a forbici, spilli e tessuti colorati.

In quel momento (come già tante altre persone hanno fatto) presi coscienza che tutto può cambiare, che le certezze di oggi possono non essere quelle di domani.

La vita è imprevedibile, puoi pianificarla, fare programmi a medio e lungo termine ma, sarà sempre lei a decidere per te. L’importante è sapersi adattare a nuove prospettive senza rinnegare o rimpiangere il proprio passato.

 

4 pensieri riguardo ““Singer” a manovella

I commenti sono chiusi.