Come utilizzare il cartamodello di una gonna per realizzarla

Ieri vi ho mostrato come realizzare il “cartamodello base” di una gonna per bambina e oggi vi mostro come utilizzarlo per realizzare la gonnellina di vostra figlia.

  1. Stendete il “cartamodello” sul vostro tessuto, precedentemente piegato in due, facendo coincidere un lato, quello corrispondente ad un fianco della gonna che andrete a realizzare, con il margine del tessuto ripiegato (in questo modo dovrete cucire solo un fianco). Ora tagliate il tessuto seguendo il profilo del cartamodello, i margini delle cuciture sono già compresi. Assicuratevi sempre che la cimosa sia parallela al fianco del vostro capo, sia si tratti di una gonna, di un pantalone etc…

                        

2.   Unite i bordi laterali del tessuto, dritto contro dritto, con gli spilli (posizionarli sempre perpendicolarmente all’orlo, altrimenti passando sotto la macchina da cucire si spezzano). Cucire a macchina e rifinire con zig-zag o tagliacuci.

                         

3.   Restando sul rovescio rifinire il bordo inferiore e ripiegare il tessuto a 1 o 2 cm per l’orlo, fissandolo con gli spilli. Girare quindi il lavoro sul diritto e cucire sul rovescio (foto 3).

                        

4.   Voltare sul rovescio e ripiegare il tessuto, nel mio caso a 3 cm e 1/2, per l’orlo superiore dove poi verrà inserito l’elastico, fissandolo con gli spilli. Imbastire a mano vicino il margine del tessuto e, restando sul rovescio, cucire a macchina sul diritto col doppio ago, seguendo l’imbastitura (foto 4). Lasciare un tratto di pochi centimetri scucito.

                        

5.   Dopo aver misurato e tagliato l’elastico che vi occorre, infilate una spilla di sicurezza su una estremità e inserite l’elastico nell’apertura che avete lasciato.

                          

Dopo aver passato tutto l’elastico lungo il bordo fissatelo con una cucitura e chiudete l’apertura.