Per chi ama il riciclo

Non molto tempo fa ho partecipato ad un concorso di progettazione e autoproduzione di complementi di arredo, accessori ed elementi decorativi per abitazioni.

L’obiettivo del concorso era selezionare le proposte più innovative e più sensibili alle caratteristiche di sostenibilità ambientale ed economica.

Mi stimolava l’idea dell’autoproduzione e della sostenibilità. Mi sembra un’idea intelligente trasformare un “rifiuto” in una nuova risorsa ed allungare, in questo modo, il suo ciclo di vita oltre la conclusione del suo scopo originario. Così ho realizzato un cuscino la cui forma e grandezza è stabilita da un panno per pavimenti.

Il cuscino si compone di 3 panni di cotone, con trama a nido d’ape, di 0,70 x 0,50 cm, il terzo di questi è servito per realizzare le tasche su entrambe i lati. Il cuscino è dotato di chiusura lampo per permettere d’estrarre l’imbottitura e lavare la fodera, ed è rifinito da una passamaneria per rinforzare le tasche, per un costo complessivo di 20 euro.

Provate a farlo è semplice da realizzare, occorre solo una macchina da cucire “lineare” (quella di uso comune).